COME VESTIRSI PER FARE CROSSFIT

COME VESTIRSI PER FARE CROSSFIT

Molto spesso, vista l’era moderna in cui viviamo, prima di approcciarci a una nuova esperienza, qualsiasi essa sia, smanettiamo su internet per vedere di che cosa si tratti, come funziona quella cosa e se possa essere adatta a noi. 

Molto probabilmente anche voi avrete fatto lo stesso quando vi hanno parlato del Crossfit o avete deciso di provarlo, notando subito una cosa: l’abbigliamento.

Se avete praticato qualche sport nella vostra vita, sapete benissimo che ogni disciplina richiede una certa tipologia di abbigliamento, appositamente studiata e sviluppata sia per fornire il massimo confort possibile nonché la massima resistenza, che si traduce in durata dei materiali. Il tutto non tralasciando mai lo stile.

Per praticità e semplicità immaginiamo due macro gruppi, ovvero, gli “amatori” e gli “esperti”.

“Amatori”

Con questa parola si vogliono ricomprendere tutti coloro che hanno intenzione di provare il Crossfit o che hanno appena iniziato e stanno valutando se sia o meno lo sport adatto a loro.

• Pantaloncini comodi/leggins che vi consentano di eseguire movimenti ampi come per esempio degli squat;

• T-shirt o canotta comoda, top sportivo (per le donne);

• Calze lunghe o corte, a seconda che via possa dare fastidio il contatto diretto col bilanciere, e di un materiale resistente;

• Scarpe con suola piatta e più rigida possibile.

“Esperti”

Coloro che praticano questo sport già da un po’, che hanno deciso di investirci tempo, energie e necessitano di un materiale più tecnico.

Sul mercato esistono ormai innumerevoli produttori di materiale tecnico, i consigli che vi possiamo dare sono i seguenti:

Pantaloncini/leggins in tessuti tecnici in grado di darvi la sensazione di freschezza e asciutto in qualsiasi momento. Oltre al confort dovranno essere anche in grado di sopportare il forte stress da sfregamento con bilancieri e pavimentazione

T-shirt o canotta, entrambi dovranno essere al contempo comodi nonché resistenti alle abrasioni, top sportivo (per le donne). Molto spesso vi capiterà di vedere uomini woddare a dorso nudo sia per motivi di comodità nell’eseguire alcuni esercizi (hand stand pushup), sia per respirare maggiormente

Calze lunghe o corte, a seconda delle abitudini, in grado di offrire compressione, maggiore solidità in punti quali avanpiede e tallone, protezione delle tibie

Scarpe da Crossfit (Nano o Metcon) e/o da weightlifting.

Il mondo Crossfit offre, inoltre, una svariata quantità di accessori per supportare ogni vostra esigenza. Ognuno di noi è unico e in quanto tale avrà priorità differenti da soddisfare; pertanto, non è possibile stilare un ordine preciso per il loro acquisto.

Vediamo brevemente insieme quelli che pensiamo essere i principali e più diffusi accessori utilizzati dai crossfitter:

Paracalli

Sottili strisce, realizzate comunemente in pelle, che vi permetteranno di avere maggior grip nell’esecuzione di esercizi principalmente alla sbarra (pull up, chest to bar, toes to bar, musclup) e che, al contempo, salvaguarderanno un pochino lo stato di integrità delle vostre mani.

Jump rope

Uno degli accessori più personali che si possa immaginare (ebbene sì) perché ci sono veramente svariate varianti per questo oggetto. 

Manici: classici cilindri o a peretta, lunghi o corti, zavorrati o meno, plastica o metallo.

Filo: nylon, acciaio rivestito o acciaio non rivestito. Per ognuno di essi è possibile trovare più diametri influendo sulla velocità di rotazione ed il controllo.

Meccanismi di rotazione: sfera o no per una maggiore o minore fluidità e, conseguentemente, minor attrito in fase di rotazione.

Colori: infiniti e personalizzabili.

Polsiere

Sul mercato ne esistono essenzialmente due tipologie, quelle autobloccanti e quelle a strappo.

Le prime hanno minor spessore non rinunciando affatto a conferire al polso maggiore rigidità, prevenendo eventuali infortuni.

Le seconde hanno uno spessore leggermente superiore, sono molto pratiche sia da indossare che da togliere durante i wod e le varie fasi di allenamento.

Ginocchiere

Sul mercato se ne possono trovare di spessori differenti a seconda dell’utilizzo per le quali verranno impiegate e, da qualche anno a questa parte, si è dato libero sfogo alla fantasia producendone in una gamma infinita di colorazioni nonché di grafica.

Alcuni sono soliti utilizzarle in ogni occasione, li rassicura mentalmente facendogli credere di essere immortali e di poter fare qualsiasi movimento non procurandosi alcun infortunio. Altri ne fanno un uso parsimonioso ovvero in presenza di certi carichi e/o di esercizi ad alto impatto come i lunges.  

L’attuale mercato, come in tutti i settori, offre livelli qualitativi di ogni genere lasciando all’utente finale la vera scelta. 

I materiali tecnici hanno indubbiamente il loro costo, a volte forse troppo elevato ad una prima analisi, ma garantiscono cicli di vita più lunghi rispetto a prodotti di qualità inferiore.

Il consiglio spassionato che vi diamo è quello di non elemosinare acquistando prodotti di scarsa qualità ma, piuttosto, di approfittare del periodo di saldi, delle promozioni dei vari produttori e degli sconti duranti i giorni di gara per pagarli meno rispetto al loro prezzo di listino.  

    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER SCARICARE IL TUO CROSSFIT DICTIONARY

    Aiuto
    POSSIAMO AIUTARTI?
    msg-confirmed