LE MALTODESTRINE NEL CROSSFIT

LE MALTODESTRINE NEL CROSSFIT

La diatriba scientifica è ormai riconducibile alla notte dei tempi. Massimizzare la finestra d'assunzione è uno dei pilastri del coretto allenamento. Due gli ingredienti della discussione: carboidrati e proteine. Ma cosa succede fisiologicamente nel corpo che ci richiede di avere bisogno di questi elementi dopo l'esercizio?

Bene, diamo un'occhiata più da vicino.

La parola d'ordine è "ormone"

Tutti ne discutono, alle volte senza sapere realmente di cosa si stia parlando. Il più popolare è il cortisolo (noto anche come ormone dello "stress").

Partiamo dunque proprio dalla relazione tra cortisolo e insulina e come quest'ultima influenza il post allenamento.

La funzione principale dell'insulina è immagazzinare il substrato energetico in eccesso. Quando i livelli di insulina aumentano, il corpo immagazzina energia sotto forma di glicogeno e grasso.

Il cortisolo, d'altra parte, sposta l'energia dai depositi cellulari rendendoli prontamente disponibili per l'uso. Quando i livelli di cortisolo aumentano, aumentano i livelli di insulina.

Se il cortisolo aumenta i livelli di glucosio nel sangue, l'insulina viene rilasciata per abbassare i livelli di glucosio nel sangue.

Ma durante l'esercizio ?

Durante l'esercizio fisico, l'insulina diminuisce a causa della condizione dell'organismo che si trova in uno stato di utilizzo dell'energia immagazzinata.

I livelli di cortisolo aumentano con l'esercizio fisico per stimolare la gluconeogenesi (la creazione di glucosio) abbattendo le proteine in aminoacidi e convertendole in glucosio.

Dopo un allenamento, a causa di molteplici meccanismi nel nostro corpo che si verificano contemporaneamente, le concentrazioni di glucosio nel sangue sono più basse e i livelli di glicogeno muscolare diminuiti (il grado di gravità dipende dal tipo e dalla durata dell'esercizio).

Ingerire carboidrati dopo l'allenamento, favorisce il recupero attenuando la risposta del cortisolo e permettendo all'insulina di aumentare per supportare l'accumulo di energia e la mobilizzazione del glucosio. I livelli elevati di insulina aiutano a loro volta a veicolare i nutrienti nelle cellule muscolari.

Ma la relazione cortisolo-insulina non è l'unica condizione che si verifica durante l'esercizio.

C'è un altro sistema chiamato sistema simpatico -surrenale che rappresenta un asse tra i rami del sistema nervoso simpatico (SNS) e le ghiandole surrenali. Tale sistema impartisce i suoi effetti attraverso la sintesi, la conservazione e il rilascio regolato di un gruppo di ormoni noti come catecolamine, ovvero epinefrina (EPI o adrenalina), noradrenalina (NE o noradrenalina) e dopamina (DA).

Le catecolamine promuovono l'assorbimento cellulare del glucosio.

Prima ancora di entrare al box, i nostri livelli di catecolamina aumentano in risposta agli effetti anticipatori dell'esercizio.

L'entità dell'elevazione nell'attività simpatico-surrenale dipende dal tipo e dalla durata dell'esercizio. Le attività di allenamento che mettono a dura prova i percorsi anaerobici mostrano di avere la risposta più alta. Il sistema nervoso simpatico preferisce i carboidrati come fonte primaria di carburante.

L'assunzione di carboidrati è dunque necessaria dopo l'allenamento al fine di promuovere la massima quantità di recupero dopo l'allenamento che è molto faticoso per il nostro sistema nervoso simpatico.

Come possiamo capitalizzare ancora di più il recupero?

Usando un carboidrato che verrà utilizzato in modo più efficiente durante questo periodo.

Le ciclo destrine altamente ramificate sono superiori a tutte le altre fonti di carboidrati quando si tratta di integratori per il recupero post-allenamento. Ulteriori enzimi di ramificazione vengono utilizzati per formare la Cluster Dextrin, in catene più lunghe con il beneficio di un peso molecolare relativamente alto e una bassa osmolarità che accelera a sua volta lo svuotamento gastrico.

L'assorbimento graduale garantisce un assorbimento continuo nel flusso sanguigno. Fornendo un rilascio più prolungato di energia, a differenza delle fonti di carboidrati tradizionali che causano un improvviso picco di zucchero nel sangue.

Il nostro consiglio più spassionato è quello di far tesoro di questi consigli ed usare integratori di ciclo destrine altamente ramificate come la nostra Cluster Dextrin®, prodotta con i migliori ingredienti sul mercato, scrupolosamente selezionati.

    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER SCARICARE IL TUO CROSSFIT DICTIONARY

    Aiuto
    POSSIAMO AIUTARTI?
    msg-confirmed